Rimborso telefonico - ottieni il giusto risarcimento

Come ottenere il rimborso bolletta Vodafone 28 giorni


rimborso bolletta Vodafone 28 giorni

A partire dal 2015, Vodafone ed altre grandi compagnie telefoniche italiane hanno modificato le modalità di fatturazione passando dalle tariffe mensili alle bollette 28 giorni.

In questo modo hanno guadagnato 2-3 giorni al mese agli utenti, passando quindi da 12 a 13 mensilità pagate.

Con la delibera n° 269/18/CONS, l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha stabilito che i fornitori di servizi di telefonia fissa, mobile e rete Internet, hanno l’obbligo di risarcire i clienti a cui è stata inoltrata una fatturazione a 28 giorni.
Vodafone è stata dunque condannata dal Tribunale di Milano a risarcire i clienti che hanno pagato la bolletta ogni 28 giorni e non alla scadenza dei 30 giorni come sarebbe stato corretto.

La sentenza del Consiglio di Stato n. 879 del 2020

A febbraio del 2020, finalmente, è arrivata la risoluzione definitiva a una questione che si è protratta per anni, tra delibere AGCOM, ricorsi e multe dell’Antitrust.
La sentenza del Consiglio di Stato ha infatti obbligato uno “strumento della tutela indennitaria automatica di massa a favore di tutti e ciascun utente, a fronte di violazioni generalizzate… da parte dei più rilevanti operatori di telefonia”.
Ed ha confermato “il mero riallineamento (ovviamente, d’ufficio) della cadenza mensile di fatturazione e, dall’altro, il conseguente conguaglio (sempre d’ufficio) per il disallineamento cagionato da una fatturazione a cadenza diversa”.

Come ottenere il rimborso bolletta Vodafone 28 giorni

Inviaci la tua richiesta di rimborso fatturazione 28 giorni Vodafone. Sarai ricontattato da un nostro consulente e ci attiveremo immediatamente per farti ottenere il rimborso Vodafone 28 giorni che ti spetta. Il servizio è totalmente gratuito!
È possibile richiedere autonomamente il rimborso bollette 28 giorni Vodafone.
L’importo totale ammonterà mediamente a una sola mensilità del canone di abbonamento (esclusi ovviamente i consumi).

Modalità di rimborso bolletta Vodafone 28 giorni

Ecco le modalità per richiedere il rimborso fatturazione 28 giorni Vodafone per i possessori di una linea fissa (sia Vodafone che TeleTu), cessata dopo il 23 giugno 2017:

  • contattando il Servizio Clienti al 42591 da linea fissa
  • inviando una raccomandata A/R con causale alla Casella Postale 190 – 10015 Ivrea che contenga il modulo rimborso bollette 28 giorni Vodafone)
  • mandando una PEC:
  • per i clienti privati, all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it
  • per i business, all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it
  • per i clienti TeleTu, inviando una raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Casella Postale 1022 – 88046 San Pietro Lametino (CZ)

Per i clienti che non sono più Vodafone si dovrà inserire la causale “rimborso fatturazione 28 giorni cliente disattivo” e inserire il numero di telefono unitamente al codice cliente presente in fattura

Rimborso fatturazione 28 giorni Vodafone ‘alternativo’

Per evitare di effettuare il rimborso in denaro, Vodafone offre ai propri utenti anche la possibilità di usufruire di alcuni servizi “gratuitamente” (che però al raggiungimento della soglia di credito vantato dalla compagnia, i servizi diventeranno a pagamento).

Tra i servizi “gratuiti” a disposizione ci sono:

  • un accredito nelle prime tre fatture utili
  • uno sconto in fattura
  • attivare un’offerta Vodafone gratuita per un determinato periodo di tempo
  • richiedere un rimborso per la Segreteria telefonica Vodafone o per Vodafone Exclusive

Leggi anche Bollette 28 giorni: come ottenere 100 euro con RimborsoTelefonico