Rimborso telefonico - ottieni il giusto risarcimento

Ottobre 20, 2021

Come ottenere il Bonus Tv per passaggio al nuovo digitale terrestre con tecnologia DVB-T2


Bonus-Tv-per-passaggio-al-nuovo-digitale-terrestre

Rivoluzione alle porte per il digitale terrestre in Italia. E’ giunto l’atteso, e temuto, passaggio definitivo dalla tecnologia DVB-T alla più evoluta DVB-T2. Il DVB-T2 (Digital Video Broadcasting – Second Generation Terrestrial) è lo standard di ultima generazione per le trasmissioni sulla piattaforma digitale terrestre del consorzio europeo DVB. Sarà necessario adeguarsi ai nuovi standard ma cosa cambierà?

Perché cambia la tecnologia?
La nostra tv è compatibile con la nuova tecnologia del digitale terrestre?
Se il televisore non è compatibile con il nuovo digitale terrestre?
Bonus TV: come funziona e chi può ottenerlo
Bonus TV senza limiti di Isee

Perché cambia la tecnologia?

Con l’avvento del 5g, ossia le tecnologie e gli standard di quinta generazione che permettono alla telefonia mobile prestazioni e velocità superiori, è stato reso necessario una nuova organizzazione delle porzioni di frequenza della rete tv.
Un primo passaggio dovrebbe avvenire intorno al 15 ottobre 2021 e riguarderà tutte le emittenti nazionali e locali (per il momento su base volontaria) che abbandoneranno la codifica Mpeg-2 in favore di Mpeg-4.
Contestualmente al passaggio alla codifica Mpeg 4, le emittenti procederanno a una ri-sintonizzazione delle proprie frequenze.
A partire dal gennaio del 2023 tutte le emittenti inizieranno a trasmettere con il nuovo standard DVB-T2 che permetterà solo ai dispositivi compatibili di continuare a funzionare correttamente.

Hai problemi irrisolti con Pay Tv? Contattaci e senza alcun costo potremo risolvere il problema per te!

La nostra tv è compatibile con la nuova tecnologia del digitale terrestre?

Se abbiamo acquistato la tv di casa dopo il 1° gennaio 2017 sarà compatibile. Infatti, da quella data, per legge, non è possibile vendere dispositivi tv non in grado di ricevere il nuovo segnale.
E’ possibile verificare attraverso dei semplici test.
A tal scopo sono stati predisposti due nuovi canali Tv:

Se sul canale 200 di Mediaset verrà visualizzata la schermata con la scritta “Test HEVC Main10”, ovvero il nuovo standard di trasmissione, significa che il televisore supporta la nuova tecnologia.
Stessa procedura digitando il canale 100 della Rai.

Se non visualizzate questi canali potrebbe essere che sia semplicemente necessario risintonizzare la vostra tv, o che il canale sia già occupato. Se dopo una nuova risintonizzazione il problema persiste, o appare la dicitura “canale non disponibile”, vuole dire che il televisore non sarà compatibile con la nuova tecnologia.

Se il televisore non è compatibile con il nuovo digitale terrestre?

Se il televisore non risulta compatibile con il nuovo segnale digitale, le possibili strade sono: o l’acquisto di un nuovo televisore oppure l’acquisto di un nuovo decoder per il digitale terrestre con standard aggiornati i cui prezzi, per una buona qualità di decoder, si aggirano tra i 30-35€.

La tua Pay Tv ti ha attivato servizi non richiesti? Contattaci! Senza costi potremo chiedere il giusto rimborso.

Bonus TV: come funziona e chi può ottenerlo

È stato previsto dal decreto legge del ministero dello Sviluppo Economico, pubblicato in Gazzetta ufficiale, un bonus fino a 50 euro che permetterà di adeguare il proprio vecchio televisore o di comprarne uno in grado di supportare il nuovo standard DVB-T2. Hanno diritto all’incentivo le famiglie con reddito Isee fino a 20 mila euro che dovranno scaricare un apposito modulo disponibile sul sito del MISE attraverso il quale autocertificheranno di avere diritto al contributo. Il bonus verrà erogato direttamente dal negoziante che al momento dell’acquisto dovrà inserire il codice fiscale dell’acquirente sul sito dell’Agenzia delle entrate, insieme ai riferimenti del documento di identità e ai dati identificativi del prodotto. Nella prima dichiarazione fiscale utile il negoziante recupererà lo sconto applicato tramite credito d’imposta.

Bonus TV senza limiti di Isee

E’ previsto un nuovo bonus tv che permetterà a chiunque, senza presentare alcun Isee. Consente di ottenere uno sconto sel 20%, per un massimo di 100 euro, sull’acquisto di un nuovo apparecchio a seguito della rottamazione di uno venduto prima del 2018.


rimborsotelefonico.it





Rimborso telefonico

Problemi di telefonia o internet? Risolvi il problema e fatti rimborsare!

Hai subito un disservizio da parte del tuo operatore telefonico e non sai come fare?

Ci pensa Rimborsotelefonico.it, un servizio semplice, veloce e gratuito per ottenere il giusto risarcimento che ti spetta.
Verifica se ti spetta il rimborso ►


Articoli Correlati

» Come Richiedere il Codice PUK al Tuo Operatore Telefonico

Se sei un utente di telefonia mobile, potresti essere incappato nella situazione sfortunata di aver bloccato la tua SIM a causa dell’inserimento errato del PIN. Fortunatamente, esiste una soluzione per sbloccare la tua scheda SIM, ed è tramite il codice PUK (Personal Unblocking Key). In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi necessari per richiedere […]


» Moduli telefonia: cosa c’è da sapere

I moduli scaricabili on line, molto spesso intricati e lunghi da compilare come una dichiarazione dei redditi, possono tranquillamente essere sostituiti da un semplice foglio bianco su cui l’utente, senza particolari termini giuridici, scriva anche a penna ciò che vuole purché in modo chiaro, ovviamente avendo cura di indicare gli estremi del contratto con grafia intellegibile […]


» Come inviare un reclamo Iliad

Se stai subendo dei problemi Iliad sulla linea per cui non riesci a chiamare o ricevere telefonate, per un disservizio, penali per recesso, problemi di portabilità o fatturazione, noi di Rimborso Telefonico possiamo aiutarti gratuitamente e guidarti per effettuare inviare un reclamo Iliade ripristinare la tua linea. Tutti i vantaggi di Rimborso Telefonico SempliceBASTA COMPILARE […]


» Cambiamenti Tariffe Wind Tre 2023: Aumenti, Rimborsi e Assistenza Gratuita

Ecco un veloce aggiornamento sulle novità riguardanti Wind Tre nel 2023. In questo articolo, esploreremo i cambiamenti significativi che coinvolgeranno le tariffe dei servizi mobili di Wind Tre a partire da marzo. Scopriremo inoltre come affrontare eventuali problemi di linea e come ottenere rimborsi per le bollette emesse con cadenza a 28 giorni. Restate informati […]


» Risarcimento per disservizio telefonico con rimborsotelefonico.it

Hai mai sperimentato problemi con il tuo servizio telefonico? Chiamate cadute, connessione lenta o assenza di segnale possono essere frustranti e possono compromettere la tua comunicazione quotidiana. Fortunatamente, esiste una soluzione: rimborsotelefonico.it. In questo articolo, esploreremo i vantaggi offerti da Rimborso Telefonico e come puoi richiedere il tuo risarcimento per i disservizi subiti. Risarcimento per […]


» Portabilità del numero e sim, cosa cambia da novembre 2022

Portabilità del numero e cambio sim, tante le novità per la sostituzione e il cambio intestatario della sim. Può accadere di dover sostituire la SIM, ad esempio per deterioramento o smarrimento. Le nuove procedure Agcom, entrate in vigore dal 14 novembre 2022, si applicheranno anche al cambio operatore tramite attivazione online di un’offerta di telefonia […]




FAQ