A tutti è capitato di ricevere una o più chiamate da un numero privato, più o meno frequenti ed indesiderate, e sentirsi in dovere di rispondere, subendo così quantomeno un fastidio se non, nei casi più gravi, una vera e propria molestia.
Dietro ad una telefonata da un numero anonimo si può nascondere un amico che vuol fare uno scherzo, più frequentemente il solito call center che propone offerte commerciali o, nel peggiore dei casi, uno stalker. Sapere in anticipo l’identità di chi chiama o, quanto meno, il numero telefonico, potrebbe evitare tante seccature. Scoprire chi si nasconde dietro ai numeri privati può essere più semplice del previsto.

scoprire numero privato
Vai all'indice

Come scoprire la titolarità del numero privato

Solitamente dietro ai numeri privati si nascondono call center che stanno cercando di promuovere un qualche nuovo prodotto o un nuovo servizio a pagamento e sperano che qualcuno ci caschi. Molto spesso però, i numeri privati e sconosciuti sono utilizzati dalle persone per fare degli scherzi o, peggio, per intimorire qualcuno. In casi come questi è necessario avvertire immediatamente le forze dell’ordine e sporgere una denuncia contro ignoti in modo da poter risalire al proprietario del numero telefonico. 

Nei casi più gravi o di rilevanza penale potresti decidere di cambiare numero di telefono per eliminare il problema alla fonte. Ma perché farlo? Il numero di telefono è un contatto importante, fornito molte volte a partner professionali e a molti componenti della propria cerchia familiare e sociale; perché devi privartene? Senza trascurare il fatto che non c’è alcuna assicurazione che cambiando numero il molestatore non riesca più a risalire a te procurandosi il tuo nuovo contatto?

Non è però il caso di disperare, nell'articolo ti mostriamo come scoprire la titolarità del numero privato di chi telefona.

Hai subito un disservizio telefonico?
Vai all'indice

Oscurare il proprio numero di telefono

Effettuare una chiamata anonima è davvero semplice: da una linea fissa è sufficiente anteporre il prefisso *67# al numero telefonico del destinatario, mentre, per telefonate anonime da un cellulare, di solito è necessario anteporre il codice #31# al numero da chiamare.

Oppure, ancora più semplicemente, si può impostare sul proprio smartphone la modalità di chiamata anonima.

Vai all'indice

Override, la risposta legale per scoprire il numero privato

Ci sono diversi strumenti per scoprire il numero privato o sconosciuto di una telefonata ricevuta o di uno squillo anonimo ed il più importante è quello chiamato Servizio Override, un'arma legale poco conosciuta che è a disposizione di tutti i cittadini italiani.

Il servizio Override è nient'altro che la richiesta che può essere fatta al proprio operatore telefonico per avere un prospetto con i dettagli di tutte le chiamate ricevute e, in particolare, i numeri che hanno fatto squillare il nostro telefono fisso o smartphone, anche se era un numero privato e anonimo.

L’articolo 127 del Decreto Legislativo 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali", che regola le chiamate di disturbo e di emergenza,cita testualmente:

  1. Il contraente (1) che riceve chiamate di disturbo può richiedere che il fornitore della rete pubblica di comunicazioni o del servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico renda temporaneamente inefficace la soppressione della presentazione dell'identificazione della linea chiamante e conservi i dati relativi alla provenienza della chiamata ricevuta. L'inefficacia della soppressione può essere disposta per i soli orari durante i quali si verificano le chiamate di disturbo e per un periodo non superiore a quindici giorni.
  2. La richiesta formulata per iscritto dal contraente (1) specifica le modalità di ricezione delle chiamate di disturbo e nel caso in cui sia preceduta da una richiesta telefonica è inoltrata entro quarantotto ore.
  3. I dati conservati ai sensi del comma 1 possono essere comunicati al contraente (1) che dichiari di utilizzarli per esclusive finalità di tutela rispetto a chiamate di disturbo. Per i servizi di cui al comma 1 il fornitore assicura procedure trasparenti nei confronti dei contraenti (1) e può richiedere un contributo spese non superiore ai costi effettivamente sopportati.
  4. Il fornitore di una rete pubblica di comunicazioni o di un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico predispone procedure trasparenti per garantire, linea per linea, l'inefficacia della soppressione dell'identificazione della linea chiamante, nonché, ove necessario, il trattamento dei dati relativi all'ubicazione, nonostante il rifiuto o il mancato consenso temporanei del contraente (1) o dell'utente, da parte dei servizi abilitati in base alla legge a ricevere chiamate d'emergenza. I servizi sono individuati con decreto del Ministro delle comunicazioni, sentiti il Garante e l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

(1) La parola "abbonato" è stata sostituita dalla parola "contraente" dall'art. 1, D.Lgs. 28 maggio 2012, n. 69, a decorrere dal 1° giugno 2012.

In altre parole, grazie al servizio legale Override possiamo chiedere al nostro operatore di mostrarci il numero di chi ci chiama anche se viene utilizzato il codice per impostare il numero privato.

Vai all'indice

Come funziona il servizio Override?

Per usufruire del servizio Override c’è bisogno di farne richiesta al nostro operatore di telefonia fissa o mobile. A partire dall'accettazione della richiesta e per le sole fasce orarie indicate in cui si ricevono chiamate di disturbo, l’operatore si impegna a mostrare sempre il numero di chi ci chiama (anche se viene usato l’anonimo) per un periodo massimo di 15 giorni.

Ciò significa che il servizio non è attivo 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, ma soltanto per le fasce orarie indicate nel modulo (o specificate all'operatore telefonico) e per un massimo di 15 giorni.

Al termine del periodo di controllo verrà inviato il resoconto delle chiamate ricevute tramite il metodo specificato nel modulo o comunicato all'operatore telefonico.

Come avrete capito si tratta di un servizio di non immediata attivazione in quanto occorre appunto fare una richiesta scritta e inviare il modulo in sede, i tempi di lavorazione potrebbero risultare troppo lunghi rispetto all'urgente necessità di smascherare il numero del disturbatore.

Ricordiamo che il servizio di Override ci permette di smascherare il numero di telefono, ma non sarà possibile, ovviamente, ottenere direttamente dal servizio clienti il nome del titolare, per il quale occorrerà un’apposita denuncia alle autorità competenti, le uniche autorizzate ad accedere ai tabulati in chiaro.

Vai all'indice

Quanto costa il servizio Override?

Qui, oltre alla durata del servizio che non può superare i 15 giorni, la seconda nota dolente: scoprire i numeri privati con Override è tutt'altro che gratuito; il costo del servizio è variabile in base all'operatore telefonico (wind, telecom, vodafone, ecc.); ad esempio per il servizio di identificazione delle chiamate di disturbo TIM prevede un contributo una tantum di 30 €.  E se qualcuno vuole usarlo più a lungo? E se 30 euro sono troppi?

Vai all'indice

Come scoprire numero privato o un numero anonimo gratis (o quasi)

Esistono, in realtà, diversi modi per risalire al titolare della chiamata (True Caller, Should I Answer, ecc.), ma ne analizzeremo solo uno, quello più immediato.

Si chiama "Whooming" ed è la prima app contro lo stalking. Letteralmente "Who might be Whooming", è la prima applicazione smartphone con cui potrete riconoscere immediatamente con chi state parlando: il servizio individua infatti il numero della persona che sta chiamando azzerando il rischio delle chiamate anonime.

Vai all'indice

Come scoprire numero privato con Whooming

Usare Whooming è piuttosto semplice: basta impostare la deviazione di chiamata verso il server di Whooming. Quando arriva la chiamata anonima si riattacca ed ecco fatto: Whooming ci manderà un sms con il numero dello scocciatore. A questo punto possiamo farne ciò che meglio crediamo.

In pratica:

  1. CHIAMATA ANONIMA. Sta squillando il tuo telefono, si tratta di un numero sconosciuto.
  2. RIFIUTO DELLA CHIAMATA. Rifiuta la chiamata anonima cliccando sul tasto rosso del telefono.
  3. VEDI IL NUMERO. Vai nell'elenco chiamate di Whooming e vedrai il numero anonimo in chiaro.
  4. SCOPRI LO STALKER. Ora, se vuoi, puoi richiamare il tuo disturbatore anonimo!

Basta semplicemente registrarsi al portale, seguire le istruzioni (ti verrà inviata una mail con la password per accedere al servizio) ed attendere 24 ore, decorse le quali, nella pagina “Lista Chiamate” del tuo profilo Whooming, potrai visualizzare i numeri relativi alle chiamate anonime ricevute.

Una volta associato al tuo account il tuo numero di telefono (semplicemente cliccando su “Aggiungi Numero” e seguendo la procedura per la configurazione del tuo profilo utente), dovrai attivare la deviazione di chiamata verso i servizi Whooming, affinché quest'ultimo riesca a riconoscere l’identità numerica della chiamante anonimo. A tal fine, dovrai comporre sul tuo smartphone un codice, che varia a seconda del tuo gestore telefonico.

Pacchia finita per chi fa le chiamate anonime ai cellulari: da ora in avanti, grazie al servizio, sempre che tu lo abbia configurato perfettamente, riceverai quotidianamente un report contenente i numeri di telefono di chi ti ha chiamato con numerazione anonima.

Possibile anche registrare la chiamata del molestatore e scaricare poi il file audio della conversazione direttamente sul portale, all'interno del profilo utente, per poi presentare eventualmente una denuncia alle autorità competenti.

Whooming nella sua versione a pagamento offre alcune funzionalità avanzate. Queste vanno dalla visibilità immediata del numero identificato fino alla ricezione dell'sms di notifica (per chiamate anonime e non), passando per i servizi “Parla con lo stalker”, “Registra la chiamata con lo stalker”, e “Numero alternativo”.

In chiusura una curiosità: Whooming è stato creato da esperti informatici italiani che però, non senza una certa ironia, preferiscono restare anonimi!

 

Hai subito un disservizio? Compila il form e verrai ricontattato.

Indirizzo
Accetto i termini e le condizioni secondo la privacy policy

News Come fare