Rimborso telefonico - ottieni il giusto risarcimento

Inseguiti dal recupero crediti? Niente paura!


Inseguiti-dal-recupero-crediti

Tim dopo aver emesso fatture pur in assenza della linea e dell’ADSL, incarica la Service Lines per il recupero crediti.

Indice dei contenuti

  1. Le società di recupero crediti per le compagnie telefoniche
  2. Come impedire le telefonate di disturbo?
  3. La soluzione
  4. Consulta il provvedimento originale

Le società di recupero crediti per le compagnie telefoniche

Vengono incaricate dagli operatori telefonici per recuperare “presunti” insoluti dagli utenti e, spesso, usano mezzi poco ortodossi per farlo (frequenti telefonate con toni indisponenti, messaggi, ecc.).

Quello che è utile sapere è che è assolutamente inutile discutere con gli addetti di queste società, perché a loro non interessa affatto chi abbia torto e chi abbia ragione, ovvero se quelle fatture siano o meno dovute; il loro unico intento è recuperare il maggior importo possibile per maturare la propria commissione.Vai all’indice

Come impedire le telefonate di disturbo?

Come detto perdere tempo e serenità per cercare di spiegare all’addetto del call center di turno (sempre che comprenda la nostra lingua!) che l’importo richiesto non è dovuto per svariate ragioni quali disservizi subiti od altro, è assolutamente inutile.

Rivolgersi a Rimborso Telefonico vi consentirà se sussistono i presupposti, oltre ad acclarare definitivamente la non debenza delle somme in contestazione così che non possano più essere richieste da nessuno, anche di togliervi la piccola soddisfazione di passare al contrattacco e farne pagare le spese all’operatore telefonico!Vai all’indice

La soluzione

In questo caso le fatture non erano dovute (per complessivi euro 673,00) perché emesse mentre né la linea voce né l’ADSL erano funzionanti e, cosa che ha consentito al nostro assistito di togliersi una soddisfazione anche maggiore (è proprio quello che ci ha detto!), Tim ha dovuto pagare anche le spese perché ciò venisse definitivamente accertato in suo favore!Vai all’indice

Consulta il provvedimento originale